Le spiagge più belle del Brasile

Per chi ha in mente di regalarsi un viaggio in Brasile, può essere utile scoprire quali sono le spiagge più belle del Paese di Ronaldo e Ronaldinho. Da dove iniziare?

Jijoca de Jericoacoara

Al di là del nome che sembra uno scioglilingua, la spiaggia di Jijoca de Jericoacoara è una vera delizia per gli occhi, con la sua sabbia estremamente fine che si estende per chilometri e chilometri, lungo dune da favola, mentre a pochi metri l'acqua dolce delle lagune rappresenta un'attrazione speciale per chi vuol concedersi un bagno. La costa è battuta dalle onde di acque smeraldo e turchesi che fanno la gioia dei fotografi ma, soprattutto, dei surfisti, che qui possono trovare pane per i propri denti. Il paesaggio è un continuo alternarsi di palmeti e rocce, mentre il carattere selvaggio di questo tratto di costa attira in modo particolare i più giovani.

La sabbia bianca di Ilha Grande

Non è sconosciuta, ma anzi è una meta rinomata in tutto il mondo, la spiaggia di Ilha Grande, che si estende per circa tre chilometri. I mandorli e le palme che circondano questa distesa di sabbia bianca sono perfetti per chi vuole concedersi un po' di ombra, magari prima di un bagno nelle acque cristalline del mare. Partendo da Rio, ci vogliono tre ore per giungere ad Angra dos Reis, e da qui parte un traghetto fino ad Abraao. 

L'isola protetta di Fernando de Noronha

La spiaggia dell'isola protetta di Fernando de Norohna è un altro gioiello del Brasile in cui vale la pena di immergersi, sia in senso letterale che dal punto di vista metaforico. Si ha a che fare, infatti, con una baia meravigliosa, una location quasi esclusiva se è vero che ogni giorno è ammesso l'ingresso di poche centinaia di persone. Lo spettacolo offerto dalla natura si concretizza in un anfiteatro di falesie, mentre le acque verdi e azzurre del mare bagnano una mezzaluna di sabbia incontaminata. Non sono rari, inoltre, gli incontri faccia a faccia con gli esemplari della fauna locale, a cominciare dalle tartarughe marine.

Taipus de Fora

Sulla penisola di Maraù, nello Stato di Bahia, c'è la spiaggia di Taipus de Fora, con una piscina naturale di dimensioni gigantesche che attira soprattutto gli appassionati di immersioni.

Rio de Janeiro

Ovviamente in una classifica delle spiagge brasiliane più seducenti non può mancare una menzione per Rio de Janeiro, ma non si deve pensare che ci sia solo Copacabana tra le perle della metropoli. Una spiaggia molto meno conosciuta, e proprio per questo motivo ancora più intrigante, è quella di Arpoador, che è situata alla fine di Ipanema ed è accessibile senza problemi anche a piedi. Il contesto naturale si caratterizza per la presenza di rocce a picco sull'Oceano Atlantico, e i più coraggiosi non rinunciano a salire fino a un'altezza di 60 metri per avere l'opportunità di osservare il panorama che si dispiega, con le montagne Dois Irmaos che spiccano. Per raggiungere la spiaggia è sufficiente scendere una scalinata in legno. I turisti stranieri sono pochi, mentre molto più numerosi sono i residenti, che amano rimanere qui fino a notte inoltrata, contando sul fatto che il litorale è illuminato anche con il buio. Dopo il tramonto è tutto un pullulare di musica e danza.

Non solo mare

Non è detto, comunque, che per ammirare una bella spiaggia del Brasile si sia costretti per forza ad andare al mare. Basti pensare ad Alter do Chao, nel bel mezzo della foresta amazzonica, in riva a un fiume. La location non è delle più semplici da raggiungere, ma vi si può arrivare con l'aiuto della popolazione locale partendo dalla città di Santarem, che si trova a una trentina di chilometri di distanza. Lo scenario è quasi caraibico, e stupisce scoprire che, invece, si è nel cuore della giungla. Dopo una lunga e impegnativa escursione tra la vegetazione, non c'è posto più adatto per riposarsi, approfittando di una delle pousadas in cui alloggiare.