I benefici del mare per la pelle

Vivere al mare ha indubbi benefici: l’atmosfera rilassata e la pausa dal lavoro ci fanno sentire meglio. Il sole, l’acqua e l’aria di mare contribuiscono a questa sensazione di benessere ritrovato: sono un vero toccasana per la pelle. L’estate è alle spalle, ma ciò non toglie che ci si possa concedere un weekend al mare, per chi vive in città.
C’è una letteratura scientifica, oltre che romantica, che conferma le proprietà benefiche del mare. Anche la musica italiana ha dato un contributo a rafforzare il mito del mare d’inverno, come canta Loredana Berté, testo di Enrico Ruggeri.

L'importanza dell'acqua e della brezza marina

Proprio il mare giova alla nostra salute, in quanto i sali minerali presenti nell’acqua marina disinfettano la pelle, calmano il prurito, cicatrizzando le ferite e combattendo le infezioni batteriche. Inoltre il mare è un fedele alleato e coadiuvante ai rimedi per la dermatite seborroica e l’acne e contrasta anche altri inestetismi della pelle più gravi, come la psoriasi.
L’acqua di mare previene l’eritema solare poiché con tuffi e bagni frequenti si rinfresca la pelle e quindi evita che possa surriscaldarsi, cosa che invece causa l’infiammazione tipica dell’eritema.

Recenti studi condotti da ricercatori coreani hanno dato ragione a questa che è più di un'ipotesi, motivo in più per andare al mare e concedersi un po' di relax.
Fare lunghe passeggiate consente di respirare a pieni polmoni l’aria marina, caratterizzata da un alto tasso di sali, come iodio, calcio, cloruro di sodio. A trarne vantaggio è anche il sistema circolatorio e la rigenerazione cellulare.

Troppo sole fa male

Certo, il mare non è solo acqua ma anche sole, e qui bisogna puntualizzare alcuni aspetti.
Nelle ore sbagliate e senza la protezione adatta al nostro fototipo, il sole fa invecchiare la pelle, sfibrare i capelli e nelle ipotesi peggiori causare anche il melanoma. I raggi ultravioletti possono infatti causare danni molto gravi, favorendo l'insorgere di tumori cutanei.
Si consiglia di non fare esporre i bambini senza la crema, il cappellino e la maglietta, in quanto le scottature che si prendono da piccoli possono trasformarsi in età adulta in tumori.
Anche per gli adulti valgono le regole del buonsenso e, adottando semplici norme di prudenza, i raggi del sole diventano amici. Oltre a regalarci un colorito sano e dorato, nonché il buonumore, esso stimola la sintesi di vitamina D, importante per le ossa, la quale previene i bambini dal rachitismo e gli anziani dall’osteoporosi. Questa vitamina è molto importante anche per il sistema immunitario.